Skip to main content

Indicazioni e riferimenti comportamentali ai fini contrasto e contenimento alla diffusione del virus SARS-CoV-2 (esami di profitto in presenza).

Le disposizioni di regolamentazione per il contrasto e contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2 per le attività didattiche offrono indicazioni utili e forniscono misure di prevenzione e protezione da adottare per tutelare la propria ed altrui incolumità e salute.

Le presenti linee guida si applicano agli esami in presenza a partire dal 1° settembre 2021.

Si ricorda che a partire dal 1° settembre 2021 e fino alla cessazione dello stato di emergenza, gli studenti universitari e coloro che accedono in Ateneo devono possedere e saranno tenuti a esibire la certificazione verde COVID-19 (“green pass”) in corso di validità.

Le disposizioni di cui al comma precedente non  si  applicano  ai  soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di  idonea  certificazione medica rilasciata  secondo  i  criteri  definiti  con  circolare  del Ministero della salute.

L'Ateneo effettuerà il controllo sul possesso della Certificazione verde covid19 (green pass) attraverso l'applicazione "Verifica C19".
Nel portale https://www.dgc.gov.it/web/ sono disponibili ulteriori informazioni in merito alla certificazione verde e all'utilizzo dell'applicativo e le FAQ sull'argomento.

 

Divieti e limitazione

Si ricorda che:

  • è vietato accedere alle sedi dell’Università senza essere in possesso della certificazione verde covid 19 (“green pass”) in corso di validità da esibire;
  • è vietato accedere alle sedi dell’Università senza indossare e mantenere indossato il dispositivo di protezione delle vie respiratorie a copertura di naso e bocca (si raccomanda almeno di usare una mascherina di tipo chirurgico);
  • è vietato accedere alle sedi dell’Università se sottoposto alla misura dell’isolamento fiduciario, della quarantena ovvero se risultato positivo al virus;
  • è vietato accedere alle sedi dell’Università se presenta sintomatologie di infezione respiratoria, sintomi simil-influenzali e/o temperatura corporea superiore ai 37,5° C.
  • è vietato creare assembramenti all’interno e all’esterno dei locali dell’Università.